Sport News – SportH24 » Basket » Basket A: Milano espugna Pesaro ed è in finale con Siena

Basket A: Milano espugna Pesaro ed è in finale con Siena

by admin on lunedì, giugno 4th, 2012

Milano raggiunge Siena e regala agli appassionati di basket la finale più pronosticata, quella che, sin dall’inizio della stagione, tutti ritenevano come la più probabile.
La Milano dei grandi investimenti, dei giocatori arrivati per portare esperienza e mentalità vincente (Bourousis, Fotsis, Nicholas, Cook), dei ritocchi in corsa (Gentile, Bremer, Dentman), di uno staff tecnico guidato da un altro vincente come Sergio Scariolo (nella foto), ha superato 73-67 la Scavolini Siviglia Pesaro che, di fronte a quasi 10mila spettatori, ha voluto vendere cara la pelle ed è uscita fra gli applausi dei suoi tifosi.
I lombardi sono partiti bene con Fotsis e Bourousis ma Pesaro, grazie a Cusin e Lydeka, sono rimasti costantemente a contatto fino al 20-21 di fine primo periodo. Stessa musica nel secondo quarto, con Milano precisissima dalla lunetta e molto più determinata rispetto a gara tre, mentre i marchigiani si sono affidati soprattutto a Hickman e Hackett. Fotsis ha sganciato due triple micidiali per riportare avanti i suoi e l’Emporio Armani è tornata in effetti negli spogliatoi avanti, anche se di appena tre lunghezze (38-41).
Il quintetto di Scariolo è sembrato in grado di scappare nel terzo periodo, con la solita concretezza di Rocca, qualche bel canestro di Hairston e l’impatto di Gentile e Melli, giovani italiani che ormai sono più di semplici promesse.
Pesaro è sprofondata fino a -9 (53-62) ma il quarto periodo ha completamente stravolto la situazione, trasformando una gara tutto sommato piacevole in attacco nella battaglia senza esclusione di colpi che è tipica dei playoff. Milano si è completamente inceppata nei propri meccanismi offensivi ma, per sua fortuna, ha trovato un Niccolò Melli in versione Ben Wallace, capace di tenere in difesa tutti gli avversari, dai play ai pivot. Cinque punti filati della Scavolini Siviglia (tripla di Jones e canestro di Cusin) hanno riacceso le speranze del pubblico di casa ma ancora Melli e l’ottimo Fotsis hanno spento ogni sogno di rimonta, regalando il trionfo a Milano.
Da sabato prossimo via alla serie finale, al meglio delle sette partite; Siena ha il vantaggio del fattore campo e i favori del pronostico perché è più squadra ed ha una struttura ormai consolidata. Milano ha individualità strepitose ma basterà per sconfiggere quattro volte la detentrice del titolo?

Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply