Sport News – SportH24 » Basket » Basket A, Siena espugna Pesaro ed è certa del primato

Basket A, Siena espugna Pesaro ed è certa del primato

by admin on giovedì, aprile 26th, 2012

Vittoria e primo posto matematico per a Montepaschi Siena che, nel recupero disputato sul parquet di Pesaro, ha sconfitto 85-81 i padroni di casa della Scavolini Siviglia. Il punteggio la dice lunga sull’equilibrio che c’è stato in campo, merito dei marchigiani (che non sono quarti in classifica per caso) ma anche dei toscani che, pur dovendo fare a meno di ben quattro pedine (Rakocevic, Moss, Michelori e Thornton), hanno giocato con la massima energia sull’asse dei lituani (Kaukenas al rientro e Maciulis all’esordio) ma soprattutto sull’asse play-pivot formato da McCalebb e Andersen (nella foto).

Il match è stato combattutissimo dall’inizio, con le due squadre sempre vicine nel punteggio e i tentativi ospiti di piazzare l’allungo prontamente bloccati dall’ottimo Hickman, da White e da un numero insolitamente alto di palloni sprecati, ben undici a metà gara.

Dopo la sosta sono i pesaresi che sembrano poter allungare ma Andersen, prima di farsi sanzionare il quarto fallo, segna otto punti e tiene in vita i suoi che allungano nella seconda parte del terzo periodo. Pesaro c’è ancora, Hickman non molla un pallone e White abbina spettacolo e concretezza, così è McCalebb che deve salire in cattedra con le sue penetrazioni e la sua leadership.

I canestri determinanti arrivano però da Zisis, organizzatore e finalizzatore di gioco, che raggiunge la doppia cifra grazie ad un finale scoppiettante che, come spesso accade, lo vede in campo insieme al play titolare della squadra.

Grazie al successo su Pesaro, ora Siena ha messo in tasca il primato matematico e può prepararsi bene per i playoff, sperando magari di recuperare qualcuno degli infortunati. Nonostante i tentativi di detronizzarli dal trono, i biancoverdi restano la squadra più completa e forte in Italia; pensare di batterli in una gara singola non è certo un’utopia, ma qualcuno riuscirà a superarli in una serie al meglio delle cinque o addirittura delle sette gare?

Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply