Sport News – SportH24 » Basket » Basket Eurolega: Barça e Panathinaikos partono bene

Basket Eurolega: Barça e Panathinaikos partono bene

by admin on martedì, marzo 20th, 2012

Con due vittorie casalinghe si sono aperti i quarti di finale dell’Eurolega del basket, da disputare al meglio delle cinque partite. Ecco il resoconto delle due gare disputate in questo martedì.

 

Barcellona-Unics Kazan 78-66

I blaugrana partono meglio (11-4) e sembrano voler dare ragione a chi pensa ad una comoda passeggiata in questa serie: gli spagnoli hanno rotazioni infinite in tutti i reparti ma sono principalmente i titolari, da Navarro a Lorbek ad un eccellente Mickael, a scavare il primo break significativo. Il gruppo di Pashutin fa fatica e chiude il primo quarto sotto per 22-14, e le cose non migliorano per i russi nel secondo periodo, con il Barcellona che si installa tranquillamente sopra i 10 puti di vantaggio e rientra negli spogliatoi avanti 45-33. L’Unics però non è arrivato a Barcellona per fare da comparsa e lo dimostra nel terzo periodo; invece di mollare la presa, la formazione di Kazan reagisce con Jawai che dà battaglia sotto canestro e con uno sprazzo di Domercant. Il margine costruito dai catalani si assottiglia e nel quarto periodo le due formazioni tornano ad un solo possesso di distanza (62-59). Gli ospiti sbagliano un paio di occasioni per arrivare fino al -1 e mettere davvero paura al Barça, Navarro con una tripla dà ossigeno ai suoi ma Lyday risponde ancora dalla lunga distanza e il punteggio rimane in bilico. I canestri decisivi li realizza l’mvp Mickael, cinque punti di fila che abbattono le resistenze dell’Unics e regalano l’1-0 nella serie ai catalani.

 

Panathinaikos-Maccabi 93-73

Doveva essere la gara più equilibrata della giornata ma lo è solo per sette minuti. Il Maccabi di David Blatt regge fino al 18-18, poi c’è un’improvvisa interruzione di corrente nella testa e nelle gambe degli israeliani che il Panathinaikos, da grande squadra qual è, sfrutta nel migliore dei modi. I ‘verdi’ confezionano un parziale di 22-0 a cavallo tra primo e secondo quarto che suona come una mazzata sulle ambizioni del Maccabi. I greci segnano con percentuali altissime, hanno un attacco che gira come un orologio svizzero e trovani punti con tutti, da Diamantidis a Batiste, da Calathes a Logan, facendo girare benissimo il pallone e la testa dei gialli di Blatt. Smith è il più attivo fra gli ospiti ma una tripla sulla sirena dell’ex senese Romain Sato fa da degna conclusione ad un primo tempo perfetto del Pana che va al riposo sul 55-34 con il 75% da due e 6/11 da tre. Gli ultimi due periodi diventano pura accademia, i padroni di casa gestiscono il punteggio e le energie e anche il Maccabi si limita a cercare di non prendere un’imbarcata terribile, ma in particolare cerca di risparmiare un po’ di forze in vista del secondo atto della serie. Il cammino verso le Final Four di Istanbul è ancora molto lungo. 

Domani toccherà a CSKA Mosca-Bilbao e Montepaschi Siena-Olympiacos che disputeranno gara uno delle rispettive serie playoff.

Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply