Sport News – SportH24 » Basket » Basket Eurolega: la finale sarà CSKA-Olympiacos

Basket Eurolega: la finale sarà CSKA-Olympiacos

by admin on venerdì, maggio 11th, 2012

CSKA Mosca contro Olympiacos: la finalissima di Eurolega che si disputerà domenica ad Istanbul è stata decisa da due semifinali combattutissime, decise in volata, soprattutto quella tra i russi e il Panathinaikos, e con uno dei due risultati assolutamente a sorpresa.

Il pronostico vedeva infatti il Barcellona favorito sull’Olympiakos ma i greci di Ivkovic, partiti subito con un break di 8-0 ispirato da Spanoulis (nella foto), hanno fatto sempre corsa di testa, sospinti anche dall’energia di Dorsey sotto canestro. Il Barça, con alcuni giocatori come Lorbek in condizioni fisiche tutt’altro che brillanti, ha fatto fatica a riavvicinarsi, riuscendo poi a trovare qualche guizzo da Navarro, sicuramente il migliore dei suoi ed anche l’ultimo ad arrendersi. Buono anche il contributo dalla panchina di Vasquez, ma Ivkovic ha trovato la solita concretezza di Printezis e così i biancorossi greci hanno compensato anche l’inferiorità a rimbalzo con la tripla dello stesso Printezis e il canestro di Law per il 50-43 del terzo periodo. Gli spagnoli si sono riavvicinati ancora con Navarro, bravo a guadagnarsi tiri liberi così come a colpire dalla lunghissima distanza, ma nelle fasi decisive è stato Dorsey con una serie infinita di rimbalzi offensivi a spegnere le ultime speranze iberiche e a dare ai biancorossi del Pireo, seguito dal solito tifo molto nutrito e scatenato, il successo per 68-64.

L’Olympiacos affronterà in finale il CSKA, uscito vincitore da una battaglia incredibile con il Panathinaikos; i greci sono partiti a bomba, andando avanti di 14 punti nel primo periodo (15-29 al 10’), poi però è iniziata la rimonta dei russi di Kazlauskas che hanno stretto le maglie difensive e, concedendo appena 5 punti nei 10’ successivi, hanno riequilibrato la situazione all’intervallo (32-34). Kirilenko e Teodosic hanno messo canestri pesanti, così come il talentuosissimo Shved che ha fatto soffrire tutti i pari ruolo greci. Il Pana, squadra esperta e con un allenatore abituato a gestire queste gare come Obradovic, non si è fatto condizionare dalla potenza atletica del CSKA, anzi ha ripreso ad attaccare alla grande con Jasikevicius e la potenza di Batiste. Si è arrivati al finale con la situazione in bilico, i russi hanno sciupato molte occasioni dalla lunetta (1/4 fra Shved e Teodosic) ma l’ultimo possesso dei greci, affidato a Diamantidis, si è trasformato in una palla persa sanguinosa che ha sigillato il 66-64 per Gordon e soci e ha dato il via alla festa CSKA.

Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply