Sport News – SportH24 » Basket NBA » Basket NBA: Belinelli si accorda con i Chicago Bulls

Basket NBA: Belinelli si accorda con i Chicago Bulls

by admin on lunedì, luglio 23rd, 2012

Lasciata New Orleans che aveva deciso di investire molti soldi sulla riconferma di Eric Gordon, valutate diverse possibilità che però non si sono concretizzate, Marco Belinelli alla fine ha deciso: diventerà un giocatore dei Chicago Bulls.

Il 26enne bolognese (nella foto), reduce da una stagione con quasi 12 punti di media e con la solida reputazione di tiratore da tre punti micidiale, era stato sondato da Dallas, dai Los Angeles Lakers e dai Clippers, ma alla fine ha detto sì ad un’offerta meno remunerativa sotto il profilo economico ma più solida forse sul piano tecnico.

I Bulls dovranno rinunciare ancora per diversi mesi al loro miglior giocatore, Derrick Rose, fuori per un infortunio al ginocchio, e questo li dovrebbe tenere fuori dalle ambizioni di titolo per il prossimo anno, ma restano la squadra che, con Rose al timone, ha chiuso la stagione regolare 2011/2012 con il miglior record di tutta la NBA e solo il ko della loro point guard li ha privati della possibilità di lottare per il titolo.

La squadra affidata ancora a Tom Thibodeau in panchina ha completamente rinnovato la propria panchina, privandosi del lungo turco Omer Asik che andrà a Houston per guadagnare oltre 25 milioni di dollari in tre anni.

Belinelli, dal canto suo, firmerà un contratto biennale da 3,8 milioni complessivi, non certo un salario principesco ma la conferma che il ‘Beli’ si sta ritagliando un ruolo da specialista che, anche nella NBA di oggi, può valergli molti corteggiatori. Nelle previsioni degli analisti dovrebbe essere il cambio dalla panchina di un reparto esterni ‘esperto’ con il cavallo di ritorno Kirk Hinrich e Rip Hamilton. Tutto ovviamente in attesa del recupero di Rose, il giocatore più forte della Lega nel ruolo di point guard, che cambierà nuovamente le sorti di Chicago.

E Belinelli potrebbe diventare il primo italiano nella NBA a lottare davvero per il titolo.

Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply