Sport News – SportH24 » Basket NBA » Basket NBA: Clippers in rimonta, Memphis super

Basket NBA: Clippers in rimonta, Memphis super

by admin on domenica, aprile 8th, 2012

La NBA non si ferma nemmeno nel sabato di Pasqua e regala una vittoria all’unico italiano impegnato. I New Orleans Hornets di Marco Belinelli superano infatti Minnesota grazie alla potenza dei lunghi Smith (26 e 10 rimbalzi) e Kaman (21 e 10 rimbalzi) che tengono testa al soito Kevin Love da doppia-doppia fissa (29 e 12 rimbalzi).

I T’wolves, costretti a mettere da parte i sogni playoff da quando si è fatto male Ricky Rubio, vengono puniti anche dal buon rendimento di Belinelli che chiude con sei punti e quattro assist in 25’ e si fa vedere specialmente nel primo tempo. Tra le belle notizie per gli Hornets anche il crollo di Minnesota che potrebbe avere una scelta molto alta al prossimo draft ma, nell’ambito dello scambio legato alla cessione di Paul, quella scelta verrebbe fatta direttamente dagli Hornets che possono crescere molto il prossimo anno, specie se non avranno tutti gli infortuni di questa stagione.

Tra le altre gare della notte non fa notizia la vittoria, l’ennesima, di Memphis che manda ko anche Dallas con Rudy Gay (25) e uno Zach Randolph da doppia-doppia. I campioni rischiano di trovarsi invischiati nella bagarre per gli ultimi posti playoff ad Ovest, un’eventualità che hanno provato a scacciare i tanti veterani di coach Carlisle ma che si fa sempre più concreta.

Giornata a colori alterni per Los Angeles; dopo la bella vittoria nel derby per i Lakers contro i Clippers, le parti si sono invertite e sono i gialloviola ad apparire in grossa crisi: senza Bryant, la squadra di Brown ha incassato addirittura 125 punti da Phoenix (sette in doppia cifra) e a nulla sonno serviti i 53 punti in coppia dei lunghi Gasol e Bynum. Avanzano invece i Clippers che tornano a una sola gara dai ‘cugini’ superando i Sacramento Kings per 109-94. Griffin è devastante con il suo atletismo (27 punti), Paul dispensa assist e magie (15 passaggi smarcanti) e così i Kings devono cedere malgrado un Cousins da 15 punti e 20 rimbalzi.

Ad est si ferma la striscia positiva di Indiana, battuta in casa per 72-86 dai Boston Celtics. Grande prova difensiva dei biancoverdi che, nella metà campo offensiva, mettono i palloni più importanti nelle mani di capitan Pierce e ne ricevono 24 puti. In evidenza anche Rondo con 12 assist ed il sempre più positivo pivot Stiemsma, vicino alla doppia-doppia (10 punti e 9 rimbalzi).

La sfida playoff tra Philadelphia e Orlando rianima i Magic e conferma il momento di crisi dei 76ers. Howard segna 20 punti e cattura 22 rimbalzi, dominando le due aree pitturate, Phila prova a rispondere con Young e Meeks ma, nel finale, vengono punti dai canestri di Redick. Poker consecutivo per i Milwaukee Bucks (Jennings e Udrih 21, Ilyasova 20) che sconfiggono 116-94 Portland (21 di Aldridge), bene Atlanta (116-96 su Charlotte con 18 di Joe Johnson) e Golden State che supera a sorpresa i Denver Nuggets per 112-97 con Rush (20) e Lee (17+9). Inutili per i Nuggets i 21 di Lawson.



Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply