Sport News – SportH24 » Basket NBA » Basket NBA: ecco la griglia playoff e una super top 10

Basket NBA: ecco la griglia playoff e una super top 10

by admin on venerdì, aprile 27th, 2012

La vittoria che serviva è arrivata ed ha consentito a Denver di chiudere la regular season con il sesto posto ad Ovest, un risultato notevole considerando i tanti problemi fisici che hanno colpito la squadra di coach Karl. Gallinari e soci hanno sconfitto con un nettissimo 131-102 Minnesota, un risultato cui ha contribuito anche il giocatore italiano con 17 punti in 27 minuti. Visto che la partita si è messa subito bene, il tecnico dei Nuggets ha dato spazio a tutti i suoi giocatori gestendo le energie in vista della serie playoff contro i Los Angeles Lakers. Sulla carta sarà una delle sfide più interessanti dell’intero primo turno, tanto più che i gialloviola non avranno Metta WorldPeace per le prossime sei partite, e il pronostico è apertissimo.

Nella notte NBA c’è stata anche la buona prestazione di Belinelli, nove punti e quattro rimbalzi in 16’ nella sconfitta dei New Orleans Hornets contro gli Houston Rockets. Una gara ormai inutile per i playoff che ha chiuso la prima stagione del dopo-Chris Paul per gli Hornets, anche loro condizionati da troppi infortuni per poter sperare di essere competitivi ad Ovest. Tra i Rockets sugli scudi Budinger con 27 punti.

Ad Est i risultati dell’ultima notte hanno stabilito gli accoppiamenti playoff per le due regine. Chicago ha battuto 107-75 Cleveland con 25 punti di Lucas e dovrà fronteggiare nei playoff i Philadelphia 76ers che, perdendo 108-86 a Detroit (26 punti di Gordon per i Pistons, 16 di Hawes per Phila), hanno chiuso all’ottavo posto. Sconfitta anche per Miami, battuta 104-70 da Washington in una serata in cui mancavano tutti e tre i fuoriclasse del roster degli Heat. Tutto facile allora per gli Wizards che, grazie a Evans e ad una buona distribuzione di punti, hanno colto la sesta vittoria di fila. Per gli Heat, secondi ad Est, ci saranno i New York Knicks, corsari 104-84 a Charlotte e spietati nel rifilare ai Bobcats l’amara realtà di entrare nel libro dei record come la squadra con la peggior percentuale di vittorie della storia. Non sono bastati i 21 punti di Henderson per piegare i Knicks, spinti da Smith e Stoudamire, entrambi oltre i 20.

Atlanta ha confermato la sua quarta posizione sconfiggendo 106-89 Dallas (Smith 23, Nowitzki 22), e rendendo inutile la vittoria per 87-74 di Boston ai danni di Milwaukee; Pierce, alle prese con un problema all’alluce, è rimasto in panchina ma potrà essere disponibile per i playoff che vedranno i Celtics opposti proprio agli Hawks, con il vantaggio del fattore campo per Atlanta.

Successo anche per San Antonio che ha prevalso 107-101 su Golden State. Ancora una volta è stato decisivo Mills con 34 punti, ben coaduvato da Blair (22) ma il successo non è servito ad ottenere il miglior record assoluto della NBA che è andato a Chicago.

Un’ultima curiosità riguardava la lotta per il titolo di capocannoniere della stagione regolare: Kobe Bryant aveva bisogno di segnare 38 punti a Sacramento per scavalcare Durant ma il ‘black mamba’ non ha nemmeno giocato, preferendo prepararsi per i playoff. Successo quindi dei Kings con super-Cousins (23+19) e Evans a quota 21, per i Lakers l’Mvp è stato McRoberts con 16 punti e 9 rimbalzi.

Nelle altre gare successo in volata di Utah (96-94 su Portland), larga affermazione di Toronto, ancora senza Bargnani, che ha travolto 98-67 i New Jersey Nets e ottimo congedo dalla stagione regolare per Memphis che, grazie a Gasol, ha avuto ragione di Orlando.

Ecco quindi tutti gli accoppiamenti playoff:

Est: Chicago-Philadelphia, Atlanta-Boston, Indiana-Orlando, Miami-New York

Ovest: San Antonio-Utah, Memphis-Los Angeles Clippers, Los Angeles Lakers-Denver, Oklahoma City-Dallas

Nel video la top 10 di un paio di giorni fa, tutta da seguire e da gustare.



Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply