Sport News – SportH24 » Basket NBA » Basket NBA: Griffin ‘picchiato’, Clippers ko a New Orleans

Basket NBA: Griffin ‘picchiato’, Clippers ko a New Orleans

by admin on venerdì, marzo 23rd, 2012

Per i tifosi di New Orleans era forse la partita più attesa dell’anno, quella del ritorno a ‘casa’ di Chris Paul con la maglia dei Los Angeles Clippers. L’ex play degli Hornets, protagonista di un intricato caso di mercato nel corso del lockout, ha cercato di dare alla sua nuova franchigia una vittoria scacciacrisi ma non ci è riuscito e per i Clippers, con voci sempre più insistenti di esonero per Vinny Del Negro, è così arrivata la dodicesima sconfitta nelle ultime diciannove gare: tra i giustizieri di Los Angeles anche il nostro Marco Belinelli che ha segnato 15 punti, catturato cinque rimbalzi e servito quattro assist, in un match duro in cui la difesa di casa ha riservato un trattamento ben oltre il limite della legalità nei confronti di Blake Griffin, almeno fino all’espulsione di Smith, autore di un bruttissimo fallo sulla stessa dei Clippers.

Tra le altre gare della notte il blitz esterno di Indiana che, proprio nel finale, ha scavalcato gli Washington Wizards che non sono riusciti più a replicare, complice un John Wall che ha tenuto troppo il pallone segnando il canestro del possibile pareggio quando ormai il tempo era scaduto. Bene Hibbert (19 e 9 rimbalzi) per i Pacers, non basta Crawford (21) ai Wizards.

Bel successo esterno anche per Boston (sempre priva di Allen) che ha fermato a sei la striscia di vittorie consecutive di Milwaukee. Monta Ellis, alla prima uscita di fronte ai suoi nuovi tifosi, ha segnato 13 punti con 7 assist, Jennings ne ha aggiunti 19 e Ilyasova ha catturato 14 rimbalzi ma non c’è stato nulla da fare di fronte ad un Pierce da 25 punti con 3/3 nelle triple e alla solita concretezza di Garnett. Boston resta un’avversaria pericolosa per chiunque dovesse incontrarla nei playoffs.

A Houston vengono applauditi e celebrati i protagonisti dei due titoli del 1994 e 1995, poi i Rockets di adesso battono Golden State affidandosi a un pacchetto lunghi solido e talentuoso; Scola non tradisce ma il protagonista è la matricola Chandler Parsons che totalizza 20 punti e 11 rimbalzi, schiantando un’avversaria che fatica tremendamente a trovare la via del canestro.

Rocambolesco finale nel match tra Sacramento Kings e Utah Jazz: i padroni di casa si portano avanti a 5” dalla fine con un canestro di Thornton ma, quando mancano solo nove decimi alla sirena, Al Jefferson infila il tap in vincente che sugella una prestazione da 26 punti e tanta sostanza.

Sempre ad Ovest è Portland che si aggiudica la sfida con Memphis, in cui debutta Gilbert Arenas con la maglia dei Grizzlies: Batum tira 4/8 dalla lunghissima distanza, Crawford è glaciale dalla lunetta nel finale e aa nulla servono i 22 di Marc Gasol.

Ecco tutti i risultati: Washington-Indiana 83-85, New Orleans-LA Clippers 97-90, Houston-Golden State 109-83, Milwaukee-Boston 91-100, Portland-Memphis 97-93, Sacramento-Utah 102-103.



Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply