Sport News – SportH24 » Basket NBA » Basket NBA: i risultati e le azioni più belle della notte

Basket NBA: i risultati e le azioni più belle della notte

by admin on mercoledì, aprile 4th, 2012

Sprazzi di grande Mago a Toronto, dove i Raptors hanno sconfitto 92-87 Charlotte in un match tra due squadre che non faranno i playoff. Bargnani è stato semplicemente devastante, segnando 30 punti con 11/22 dal campo e 6/6 dalla lunetta, il tutto in appena 34 minuti sul parquet. Decisivi in particolare i 9 punti negli ultimi ottanta secondi che hanno spento le residue velleità dei Bobcats (22 punti e 14 rimbalzi del carneade  Mullens), la squadra con il peggior record della Lega che però aveva vinto due delle sue sette partite proprio contro Toronto. Per i canadesi bene anche DeRozan e Kleiza.

Fra le altre gare della notte era molto attesa quella fra Miami Heat e Philadelphia 76ers: Lebron James e compagni si sono imposti 99-93 dopo un match molto combattuto, ed è stato proprio il ‘Prescelto’ a firmare il successo dei suoi Heat con 41 punti e a sopperire quasi da solo all’assenza di Wade. Inutili per Phila i 26 punti e 8 rimbalzi di un sempre più convincente Evan Turner.

Successi per tre big dell’Ovest, a cominciare dai Los Angeles Lakers che hanno superato 91-87 i New Jersey Nets. Miglior marcatore Bryant (24) che ha tirato con buone percentuali, sugli scudi anche Gasol (22 e 12 rimbalzi). Per i Nets 20 di Deron Williams e 19 di Gerald Wallace.

Travolgenti i San Antonio Spurs che hanno seppellito sotto 35 punti di scarto (90-125) i Cleveland Cavaliers. Coach Popovich ha ruotato tutti i suoi giocatori e distribuito in modo eccellente le responsabilità in attacco, con il nuovo arrivo Mills nel ruolo di top scorer con 20 punti. Cleveland ha portato sette giocatori in doppia cifra ma ha subito troppo in difesa per sperare di fermare i texani, all’ottava vittoria di fila.

Successo in volata invece per Memphis, 98-94 contro Golden State; ancora una volta prezioso Mayo (19 punti) e in doppia cifra anche Arenas, ma Gasol e compagni hanno dovuto penare per avere ragione dell’energia di Lee (22 e 13 rimbalzi).

Bene anche Phoenix, corsara a Sacramento per 109-100 e nuovamente oltre il 50% di vittorie; sugli scudi Gortat (20 e 10 rimbalzi) e il solito Steve Nash che ha distribuito 12 assist. Fra i Kings eccezionale DeMarcus Cousins (41 punti) ma per veder sbocciare questa squadra occorrerà attendere le prossime stagioni.

Ad Est importante successo di Indiana che ha superato 112-104 i New York Knicks: determinanti i 14 punti nell’ultimo periodo di Granger (27 totali) che hanno reso vana la grande prova offensiva di Anthony, autore di ben 39 punti con 16/26 dal campo.

Chiusura dedicata ad Orlando che, priva di Howard, Nelson e Anderson, è stata fermata 102-84 a Detroit; Davis ha provato a non far rimpiangere i suoi compagni, segnando 31 punti, ma Detroit ha trovato ancora una volta un ottimo Monroe (22+11) ed ha centrato una bella vittoria.

Ecco i risultati completi della notte: Toronto-Charlotte 92-87, Cleveland-San Antonio 90-125, Indiana-NY Knicks 112-104, Miami-Philadelphia 99-93, Detroit-Orlando 102-95, Memphis-Golden State 98-94, Sacramento-Phoenix 100-109, LA Lakers-New Jersey 91-87

 


Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply