Sport News – SportH24 » Basket NBA » Basket NBA: Mago e Beli superstar, guarda la Top 10!!

Basket NBA: Mago e Beli superstar, guarda la Top 10!!

by admin on giovedì, marzo 29th, 2012

 

E’ stata una notte NBA di grandissime giocate (vi consigliamo di guardare il video delle dieci migliori azioni perchè salterete letteralmente sulla sedia!!!) ma soprattutto è stata una notte super per i due italiani impegnati.

Andrea Bargnani ha segnato 26 punti, comprese le tre triple che hanno spezzato in due la gara nel quarto periodo, ed ha così condotto alla vittoria i suoi Raptors contro i Denver Nuggets, orfani di Danilo Gallinari ma con un Ty Lawson da 26 punti e 9 assist. Il ‘Mago’ ha giocato una partita da stella, il ruolo che deve ricoprire chi è stato scelto al numero uno del draft, forse la migliore gara da quando è rientrato dall’infortunio ed ha fatto capire perché Toronto avrebbe potuto legittimamente ambire ai playoff nella non eccezionale Eastern Conference se lui non avesse saltato così tante gare per infortunio.

Notte di festa anche per New Orleans e Marco Belinelli che, con i suoi 22 punti e 6 assist, ha condotto al successo la formazione della Louisiana contro Golden State. Un eccellente 9/12 complessivo al tiro del bolognese ha fatto cadere le resistenze degli Warriors cui non è bastato un ottimo David Lee (28 punti e 7 rimbalzi).

Nelle altre gare della notte bene New York che, senza in e Stoudamire, ha avuto 25 punti da Anthony e Shumpert sconfiggendo Orlando, tradito da un Howard fermatosi a 12 punti. Nettissima la vittoria esterna ad Atlanta per Chicago, ancora senza Rose e Hamilton ma con un Luol Deng da applausi (22 punti e 5 triple), così come il successo dei Los Angeles Clippers (Griffin a quota 27 e con un paio di numeri che ritroverete nella top 10) che non hanno avuto problemi a sbarazzarsi di Phoenix.

Il platoon-system di San Antonio costringe alla resa anche Sacramento: gli Spurs sono profondi come poche altre squadre nella NBA e l’hanno dimostrato anche in California, dove Duncan non è stato straordinario ma ben dieci atleti hanno giocato almeno quindici minuti.

Prezioso successo di Boston (Garnett 23) su Utah, dove Hayward si è guadagnato il numero uno della top 10 ma è stato anche il miglior realizzatore della squadra con 19 punti.

La prestazione più eclatante della notte l’ha messa insieme, tanto per cambiare, Kevin Love dei Minnesota T’wolves, capace di segnare 40 punti con 19 rimbalzi nel successo della sua squadra a Charlotte (Maggette 22). Bravissimo anche Deron Williams (New Jersey Nets) che ha realizzato 30 punti ha fermato la marcia di Indiana. Prince perfetto da tre punti (4/4) nel blitz esterno di Detroit contro Cleveland, due squadre che non faranno i playoff ma stanno mostrando importanti segnali di crescita nelle ultime settimane.


Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply