Sport News – SportH24 » Basket NBA » Basket NBA: telenovela finita, Howard ai Lakers

Basket NBA: telenovela finita, Howard ai Lakers

by admin on sabato, agosto 11th, 2012

Probabilmente verrà ricordata come l’estate più calda della storia NBA, e non per questioni climatiche. Dopo un draft ricchissimo di talento, con molti giocatori protagonisti annunciati delle prossime stagioni, i veri fuochi d’artificio li hanno regalati gli scambi, mai come quest’anno numerosi e con autentici fuoriclasse coinvolti. L’ultima trattativa conclusa è stato anche il più importante, ha coinvolto ben quattro squadre ed ha portato Dwight Howard da Orlando a Los Angeles, sponda Lakers. Superman aveva flirtato a lungo con la squadra di Kobe Bryant e la trattativa era parsa spesso sul punto di chiudersi, pur rimanendo dubbi sui giocatori che i Laakers avrebbero dovuto spedire a Orlando. In particolare sembrava che la nuova squadra di Steve Nash non volesse privarsi di Bynum e così, per molte settimane, tutto è rimasto in stand-by.

Ora l’annuncio di una mega-trade che ha coinvolto ben quattro squadre: i Lakers hanno ricevuto da Orlando il pivot che volevano, ma anche Chris Duhon ed Earl Clark, inoltre metteranno sotto contratto a guardia Jodie Meeks, nelle ultime stagioni a Philadelphia. I 76ers sono stati anche loro protagonisti perché da Orlando è arrivato Jason Richardson e dai Lakers niente meno che Andrew Bynum, proprio quel lungo che, con l’arrivo di Howard, non poteva più rimanere nella città di Hollywood. Da Phila è andato via Andre Iguodala che è sbarcato alla quarta squadra coinvolta, vale a dire i Denver Nuggets di Danilo Gallinari. In Colorado si sono privati di Afflalo e Harrington, finiti a Orlando insieme a Josh McRoberts e Christian Eyenga di Los Angeles e Nicola Vucevic da Philadelphia.

Difficile tenere il conto di tutti questi passaggi di maglia ma una cosa è certa: ora i Lakers sono i favoriti numero uno per il titolo ad Ovest ed hanno lanciato la loro sfida aperta ai Miami Heat, campioni del 2012.

Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply