Sport News – SportH24 » Basket » Basket playoff: Sassari beffa Bologna, Varese piega Siena in rimonta

Basket playoff: Sassari beffa Bologna, Varese piega Siena in rimonta

by admin on lunedì, maggio 21st, 2012

Il pronostico voleva che una delle due serie di quarti di finale si chiudesse stasera e l’altra arrivasse a gara quattro. Peccato però che nessuno avrebbe immaginato che fosse Sassari a brindare all’approdo anticipato in semifinale e che invece i campioni d’Italia della Montepaschi Siena dovessero ammainare bandiera bianca di fronte alla voglia di stupire di Varese.

L’impresa compiuta dalla Dinamo Sassari va raccontata dai 30 secondi finali, che iniziano con la Virtus Bologna avanti di due punti (71-69) e in possesso di palla: il coach ospite Sacchetti ordina di non fare fallo, la difesa tiene bene per un po’ ma poi il pallone arriva sotto canestro a Sanikidze che potrebbe chiudere i conti. Il suo tiro è corto, c’è il rimbalzo di Hosley che si fionda dalla parte opposta del parquet ma viene stoppato da Douglas-Roberts; rimangono 53 centesimi di secondo e sembra impossibile organizzare qualcosa, ma sulla rimessa la difesa delle V nere si dimentica di capitan Vanuzzo (nella foto) che riceve oltre l’arco dei 6,75 e infila la tripla del successo con lo stesso effetto di una doccia fredda su tutti i tifosi felsinei. Era successa più o meno la stessa cosa in gara due, così si può dire che la serie sia stata decisa da pochi centesimi, ma Sassari ha meritato di passare il turno, rimontando una gara che sembrava in mano  alla Canadian Solar quando era volata fino al +15 (29-14). Inutili i 21 di Koponen, bene anche Gigli per il quintetto di Finelli mentre Sacchetti ha potuto contare sull’ennesima prova positiva dei cugini Diener.

Per conoscere il nome della sua avversaria, Sassari dovrà attendere ancora visto che Varese si è ribellata ad un destino già scritto superando 73-70 i campioni della Montepaschi Siena e accorciando le distanze nella serie. Dopo le due gare a senso unico in Toscana, i senesi stavano gestendo senza affanni anche il terzo atto della serie ed erano avanti di 15 punti nel terzo periodo (32-47), quando si è improvvisamente acceso Rok Stipcevic: con 19 punti nei 17 minuti finali, il croato ha guidato un clamoroso 24-5 che ha annichilito il team di Pianigiani, trasformando l’ultimo periodo in una lunga battaglia punto a punto. McCalebb e Moss hanno fallito i tiri del pareggio e così Varese, con merito, si è guadagnata la possibilità di un’altra gara di fronte al proprio pubblico.

Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply