Sport News – SportH24 » Atletica » “Bolt? Potrebbe migliorarsi ancora di due decimi”

“Bolt? Potrebbe migliorarsi ancora di due decimi”

by admin on martedì, aprile 3rd, 2012

La macchina uomo ha limiti inesplorati in molti settori ma in una cosa, almeno in una, sono tutti concordi: nella corsa, senza ausili ‘illegali’, non si potrà andare molto più veloci di quanto abbia fatto Usain Bolt.

Il fuoriclasse giamaicano, detentore del record mondiale sia nei 100 che nei 200 metri, dove sembra poter vantare una superiorità schiacciante su tutti gli avversari, sarà fra le stelle delle prossime Olimpiadi di Londra ma proprio dall’Inghilterra, precisamente dall’Università di Cambridge, arriva un’affermazione che suona come una sfida: “Bolt potrebbe togliere quasi due decimi di secondo dal suo primato di 9″58 sui 100 metri, solo con qualche accorgimento e le condizioni giuste”.
La frase sintetizza il risultato degli studi effettuati da John Barrow, matematico dell’università inglese, che ha affrontato in un libro alcuni temi legati proprio al mondo dello sport. Secondo lo studioso inglese, basterebbero una buona partenza, non esattamente il punto di forza di Bolt, un vento vicino ai due metri al secondo consentiti dal regolamento e un’atmosfera rarefatta per tirare giù parecchi centesimi di secondo, almeno 18, all’attuale primato, portando il record dei 100 metri intorno ai 9”40.

Peccato che, con la squalifica che scatta automatica alla prima falsa partenza, tutti i big devono stare attentissimi a non anticipare lo start e proprio Bolt ne sa qualcosa avendo perso i Mondiali del 2011 senza nemmeno poter correre la finale, essendo scattato troppo presto dai blocchi. Sul vento ok, magari si potrà limare qualcosa riducendo anche l’attrito fra le scarpe e la pista oppure puntare sull’aria più ‘leggera’ in altura. La sensazione è però che siamo vicini ai limiti dell’uomo, legati alla sua struttura muscolare e ossea.
Barrow si è occupato attraverso modelli matematici anche di altri sport, dimostrando ad esempio che, nelle gare di canotaggio, gli equipaggi del ‘quattro’ dovrebbero avere il primo e l’ultimo vogatore con il remo a destra e i due centrali con il remo a sinistra mentre nell’otto il primo remo dovrebbe essere a destra, poi due a sinistra, poi uno a destra e uno a sinistra, quindi due a destra e l’ultimo a sinistra.

Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply