Sport News – SportH24 » Calcio » Calcio serie A: tre pareggi negli anticipi della 35esima

Calcio serie A: tre pareggi negli anticipi della 35esima

by admin on domenica, aprile 29th, 2012

Tre pareggi nei tre anticipi della 35esima giornata del campionato di serie A di calcio, andati in scena nel pomeriggio e nella serata di sabato. Il più atteso era quello che metteva di fronte Roma e Napoli, pretendenti al terzo ed ultimo posto utile per la Champions League; da un lato i giallorossi reduci da due sconfitte pesanti contro Juventus e Fiorentina, dall’altro i partenopei lanciati all’inseguimento della Lazio e vittoriosi nell’ultima uscita contro il Novara. La formazione di Luis Enrique si è portata in vantaggio al 41’ con Marquinho, lesto a piazzare la zampata sotto porta dopo una bella azione in velocità dei giallorossi sull’asse Totti-Rosi. Il Napoli lento e poco pericoloso del primo tempo si è trasformato nella ripresa, pareggiando prima al 49’ con un bolide da fuori area di Zuniga e portandosi in vantaggio al 67’ con un perfetto destro a giro sul secondo palo di Cavani (nella foto). Quando ormai la gara sembrava chiusa, Simplicio, entrando da un quarto d’ora, ha trovato la rete del definitivo 2-2 all’88esimo ed ha regalato un pareggio che non serve molto alla Roma ma è sempre meglio di una sconfitta. Non molto d’accordo evidentemente i tifosi della Curva Sud che hanno espresso tutto il loro malcontento a fine gara, tanto che è dovuto intervenire anche Totti per placare gli animi.

Molto meno effervescente la gara tra Cagliari e Chievo, disputata ancora una volta a Trieste, che si è chiusa 0-0: un pareggio scontato per due squadre che, un passetto alla volta, si possono ormai considerare in salvo. Qualche rammarico in più per il Cagliari che sciupa due occasioni propizie con Ibarbo nel secondo tempo, ma la divisione della posta è giusta. Pari e patta anche al Barbera di Palermo nel derby siciliano tra i rosanero e il Catania: ospiti in vantaggio con il quinto sigillo stagionale del difensore goleador Legrottaglie, lesto a riprendere di testa una sponda in acrobazia di Barrientos. Il Palermo è timoroso e sente la pressione di dover trovare un risultato positivo per non finire risucchiato davvero nella zona retrocessione, ma in avvio di secondo tempo pareggia con Miccoli che sorprende un Carrizo disattento sul primo palo. Ci sono altre occasioni, compresa una spettacolare rovesciata di Hernandez, ma il risultato non cambia e per il Palermo si tratta comunque di un buon punto.

Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply