Sport News – SportH24 » Calcio » Calcioscommesse: tanti nomi eccellenti fra i nuovi deferiti

Calcioscommesse: tanti nomi eccellenti fra i nuovi deferiti

by admin on giovedì, luglio 26th, 2012

Il suo nome non figura tra quello delle società interessate, anche perché tutti i deferiti, all’epoca dei fatti, militavano in altre squadre, ma se c’è una formazione che esce con le ossa rotte dal nuovo elenco di ‘cattivi’ pubblicato dalla Procura Federale, questa squadra è certamente la Juventus.

Il suo allenatore, Antonio Conte, è stato deferito per omessa denuncia relativamente a partite disputate dal Siena quando ne era l’allenatore. Un capo di imputazione ben più leggero che non configura un coinvolgimento diretto, ma solo una mancata vigilanza sui fatti contestati. Niente illecito sportivo, niente rischi di lunghe squalifiche ma solo una possibile ammenda.

Stesso tipo di contestazione per Simone Pepe, riferita a quando giocava nell’Udinese e i friulani affrontarono il Bari, società al centro di questo filone di inchiesta. Proprio per la sua militanza nel Bari è finito nell’occhio del ciclone di questo secondo processo al Calcioscommesse Leonardo Bonucci, difensore dei bianconeri e della Nazionale, cui però è stato notificato il deferimento per illecito sportivo al pari di Daniele Portanova, difensore del Bologna, di Andrea e Salvatore Masiello, ex giocatori del Bari come Alessandro Parisi e Nicola Belmonte. La gara è sempre Udinese-Bari, ma questa volta, secondo l’accusa, sarebbero stati loro ad indirizzare il risultato nella direzione voluta dalla rete criminale che scommetteva sul calcio.

Tra le società si prevedono forti penalizzazioni o addirittura la retrocessione per Lecce e Grosseto; possibile penalizzazione per il Siena, oltre al coinvolgimento di Udinese, Bologna, Sampdoria e Torino, anche loro in serie A, per responsabilità oggettiva sulle azioni compiute da propri calciatori; si prevedono dei bei meno in classifica per questi club.

Unici a far festa il Pescara e l’attuale presidente Daniele Sebastiani cui non è stato contestato alcun reato.

Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply