Sport News – SportH24 » Formula Uno & Uncategorized » F1: Button vince in Australia, Alonso è quinto. Massa out

F1: Button vince in Australia, Alonso è quinto. Massa out

by admin on domenica, Mar 18th, 2012

Le prove avevano tentato di rimescolare le carte ma la gara, come prevedibile, è stata tutta un’altra cosa. Il primo gran premio di Formula Uno della stagione, disputato oggi sulla pista australiana di Melbourne, ha confermato solo una cosa, vale a dire il livello altissimo delle McLaren che hanno portato a casa il successo con Jenson Button, al suo tredicesimo sigillo in Formula Uno, ed hanno occupato anche il terzo gradino del podio con Hamilton, scattato dalla pole position ma sorpreso in partenza dal maggiore spunto del suo connazionale e compagno di squadra.

Nel ruolo di secondo incomodo le Red Bull che, pur non brillanti come per tutta la stagione scorsa, hanno comunque portato a casa il secondo posto con il campione del mondo in carica Vettel e la quarta posizione con Webber, accusando distacchi minimi rispetto alle McLaren e dando anzi l’impressione, nel finale, di poter andare con Webber all’attacco di Hamilton che lo precedeva di pochi decimi.

E Le Ferrari? Per quello che si era visto in prova si può dire che non è poi andata così male, almeno per quel che riguarda Alonso: lo spagnolo, con una bella rimonta iniziale ed una gara solida, ha conquistato un quinto posto ottimo, resistendo nel finale agli assalti di Maldonado che, nel tentativo di forzare i ritmi per attaccarlo, è stato protagonista di un incidente spettacolare. Fuori gara per un contatto anche l’altro ferrarista Massa, finito ko dopo un duello all’arma bianca con il suo connazionale brasiliano Bruno Senna,

Out anticipato anche per Michael Schumacher che aveva fatto pensare ad una possibile gara da protagonista ma non ha poi mantenuto le promesse con la sua Mercedes. A punti, dietro Alonso, anche Kobayashi, Raikkonen, Perez, Ricciardo e Di Resta.

La prossima settimana si replica con il gran premio della Malesia.

Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply