Sport News – SportH24 » Film consigliati » Film da non perdere: Ogni maledetta domenica (1999)

Film da non perdere: Ogni maledetta domenica (1999)

by admin on martedì, maggio 8th, 2012

Un cast incredibile e, su tutti, un Al Pacino semplicemente straordinario, diretto da un mostro sacro della cinepresa come Oliver Stone. Sullo sfondo il football americano, i momenti belli e quelli brutti di una squadra che, fra grandi campioni ormai sul viale del tramonto e giovani leoni talentuosi e indisciplinati, fra problemi di spogliatoio e critiche, talvolta anche feroci, da parte della stampa, porta a termine una stagione positiva ma non può godersela troppo.

Any Given Sunday, film del 1999 conosciuto in Italia con il titolo ‘Ogni maledetta domenica’, è forse il più bel film realizzato sul football americano, sia per la qualità di alcune scene, sia per lo sguardo completo e spietato che getta sul mondo dei professionisti, dove non mancano medici senza scrupoli che fanno giocare atleti con gravi infortuni, proprietari che cercano di imporre le proprie regole, gelosie fra compagni di squadra, scontri anche pesanti e tutto per guadagnare quel centimetro cui fa riferimento il personaggio di Al Pacino, l’allenatore Tony D’Amato, nel suo discorso alla squadra diventato uno dei passaggi più famosi del film.

Tra gli altri personaggi super di questo film c’è Cameron Diaz nella parte di Christina Pagniacci, la figlia del vecchio proprietario defunto, disposta a rilanciare la squadra dei Miami Sharks anche a costo di spostarla a Los Angeles, poi c’è l’esperto quarterback Cap Rooney, interpretato da Dennis Quaid, il giovane e rampante Willie Beaman (Jamie Foxx), il dottor Mandrake (James Woods) e un piccolo ‘cameo’ per lo stesso Oliver Stone e per Charlton Heston.

Memorabile anche la scena finale con la conferenza stampa tenuta da coach Tony D’Amato che, dopo la sconfitta con San Francisco, annuncia che andrà ad allenare la nuova franchigia di Albuquerque e, tra la sorpresa generale, dichiara che porterà con sé anche Beaman, ormai cresciuto e diventato giocatore di squadra. Un colpo che provoca la rabbia degli ex dirigenti, in primis Christina Pagniacci, e che rappresenta la rivincita di D’Amato su chi lo aveva contrastato e ostacolato.

Da notare anche le apparizioni di tantissimi giocatori ed ex giocatori della NFL, il campionato professionistico americano, comprese alcune leggende come Warren Moon e Johnny Unitas.

Un film imperdibile per gli amanti di tutti gli sport.



Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply