Sport News – SportH24 » Golf » Firenze, il 4 e 5 ottobre il golf arriva in città

Firenze, il 4 e 5 ottobre il golf arriva in città

by admin on martedì, ottobre 1st, 2013

Un weekend di fermento, quello del 4-5 ottobre, per la città di Firenze. Torna infatti “In City Golf”, il format a 18 buche più vincente e originale che vuole rompere gli schemi e portare il golf nei luoghi più suggestivi possibili.

Un caso da citare è Cortina d’Ampezzo: da quattro anni ormai nei suoi incantevoli paesaggi si tiene questa iniziativa che valorizza uno sport e insieme anche una località.

Questa volta la culla del Rinascimento sarà anche la sede di questa session di sport cittadino con una gara in perfetto stile Ryder Cup. Perciò 72 giocatori, nel bel mezzo dei palazzi storici di Firenze, si contenderanno 18 premi in un fantastico percorso di altrettante 18 buche. Una location insolita per chi è abituato a calpestare i prati del Cosmopolitan, del Resort Castelfalfi, dell’Hermitage o dei principali campi da golf della Toscana.

Kur Anrather, l’autore di questo innovativo progetto spiega che “L’obiettivo è quello di raccontare le città in maniera diversa, crediamo così che il golf sia lo strumento migliore per farlo, ovviamente nel rispetto dell’ambiente e con il massimo stile che ci contraddistingue.”

Nelle giornate tra il 4 e il 5 ottobre l’edizione di “In City Golf” si districherà fra la i locali della Biblioteca Nazionale Centrale (con un patrimonio di 6 milioni di volumi a stampa), la storia terrazza di Villa Bardini, il Giardino dei Boboli, fino al Teatro della Pergola, risalente al periodo settecentesco.

Ovviamente la città di Firenze non perderà occasione di mettersi in mostra. I più prestigiosi ritrovi del centro si vestiranno a festa per questa circostanza, senza dimenticare il paddock predisposto ai piedi dell’Arno e in prossimità del Ponte Vecchio.

Durante le due giornate di sport e urbanità mondana si rinnovano anche due sinergie, quella con l’Istituto Alberghiero Buontalenti di Firenze e i suoi allievi e quella con I Ragazzi di Sipario.

Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply