Sport News – SportH24 » Football NFL » Football NFL: Manning a Denver, Tebow ai NY Jets

Football NFL: Manning a Denver, Tebow ai NY Jets

by admin on mercoledì, marzo 21st, 2012

Nella NFL è in atto una piccola (o grande, dipende dalla stima che si ha per i giocatori) rivoluzione: la primavera si è aperta con due botti, preannunciati dai movimenti delle scorse settimane ma diventati effettivi ed annunciati al grande pubblico solo in queste ore.

Il ruolo del quarterback nel football è uno dei più importanti e spesso i grandi interpreti di questo ruolo hanno legato il loro nome per tanti anni alla stessa squadra, segnandone i momenti belli e quelli brutti. Si pensava fosse così anche per Payton Manning, prima scelta assoluta degli Indianapolis Colts nel 1998, detentore di tanti record, nominato miglior giocatore del decennio da Fox Sports, quattro volte MVP della Lega e con un Superbowl al suo attivo. Lo scorso anno la finale del campionato professionistico americano si svolgeva proprio a Indianapolis e tutti immaginavano di trovarci i Colts, ma Manning si è infortunato all’inizio dell’anno e ha saltato tutta la stagione, lasciando così una squadra priva del suo punto di riferimento e costretta a subire uno stop dopo l’altro. Manning, 36 anni, non ha evidentemente sentito troppa fiducia intorno a sé e si è guardato intorno, faticando pochissimo a trovare ammiratori disposti a svenarsi per metterlo sotto contratto. Alla fine l’ex fuoriclasse dell’università di Tennessee ha scelto Denver e così in Colorado si è presentato un problema: cosa fare di Tim Tebow, grande stella universitaria nello stesso ruolo di Manning, emerso in modo prepotente nel finale della passata stagione?

Impossibile far crescere il più giovane nell’ombra del più esperto? A quanto pare sì, perché la società ha deciso di cederlo anche senza pretendere sostanzialmente nulla in cambio. Tebow, 24 anni, faccia pulita da bravo ragazzo, molto religioso, personaggio che ha tanti tifosi in tutta l’America, ha sottoscritto un accordo con i New York Jets  che hanno voluto scommettere su di lui, affiancandolo al quarterback titolare Marc Sanchez, cui è stato da poco prolungato il contratto.

Grandi manovre, insomma, ma solo in autunno, con il via della stagione, capiremo chi ci ha davvero guadagnato.

Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply