Sport News – SportH24 » Golf » Golf, Chicco Molinari 4° nel primo giro del Masters

Golf, Chicco Molinari 4° nel primo giro del Masters

by admin on venerdì, aprile 6th, 2012

In vetta alla classifica del primo giro non ci sono i due protagonisti più attesi, ma un altro grande campione. Tutti guardavano Tiger Woods e Rory McIlroy ma il Masters di golf che si sta svolgendo in Georgia ha esaltato nella giornata inaugurale il talento di Lee Westwood, primo in classifica a -5 rispetto al par. Il difficile campo di Augusta ha anche regalato un ottimo avvio a Francesco Molinari, quarto in classifica con un eccellente -3.

Westwood, ex numero uno del mondo, sta ancora inseguendo il primo Major della sua carriera ed è apparso in grande spolvero, anche se la tenuta sulle quattro giornate va ancora messa alla prova: “Sapevo che dovevo avere pazienza dopo aver ricevuto dal mio caddie un sms in cui mi diceva che il campo era molto difficile. Diciamo che per dirmelo ha usato un’espressione più colorita” ha dichiarato Westwood che precede di un colpo lo svedese Hanson e il sudafricano Oosthuizen, attualmente a -4.

Molto bene Francesco Molinari che, su un campo ricco di trappole, ha commesso pochi errori chiudendo con quattro birdies e solo un bogey per un ottimo -3: “Ho giocato bene e ho fatto un buon punteggio, esattamente ciò che ci voleva in questo primo giro. Ora si tratta di continuare su questo livello. Siamo tutti in gruppo e può succedere di tutto”.

Di tutto è successo ad alcuni dei favoriti di questo Masters, a cominciare da Rory McIlroy, il golden-boy nordirlandese che, con due birdies nelle ultime buche, ha raddrizzato un giro che sembrava stregato chiudendo a -1 in 14esima posizione. Molto più indietro Tiger Woods che ha dovuto droppare due volte la sua pallina, finita in punti dove era ingiocabile, e si è comunque salvato  finendo il primo giro in perfetto par, al 28esimo posto insieme ad altri giocatori.

Più difficile la rimonta per Phil Mickelson, penalizzato da un triplo bogey alla buca dieci ma capace comunque di limitare i danni e girare in +2. Ha rischiato ancora di più l’attuale numero uno del mondo, l’inglese Luke Donald, visto che sembrava ci fosse un’incongruenza tra il suo cartellino e ciò che risultava alla giuria. In caso di errore nella compilazione del tabellino sarebbe scattata la squalifica ma poi l’equivoco è stato chiarito; ora resta però la dura impresa di rimontare dal +3 con cui ha terminato il giro iniziale.

Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply