Sport News – SportH24 » Calcio » Mercato: Giovinco, Isla e Lopez, tre nodi da sciogliere

Mercato: Giovinco, Isla e Lopez, tre nodi da sciogliere

by admin on martedì, maggio 15th, 2012

Molte società stanno seguendo Sebastian Giovinco (nella foto), protagonista di una stagione super con la maglia del Parma: il talento che è attualmente in comproprietà fra gli emiliani e la Juve ha diverse soluzioni possibili nel suo futuro ma la certezza è che, se si muoverà da Parma, sarà per un grande club che possa dargli lo sazio che merita.

Così almeno la pensa il suo agente Andrea D’Amico che non esclude un possibile ritorno alla casa madre bianconera, dove non credettero in lui nella prima apparizione, ma solo a patto che venga ritenuto un elemento importante ed un possibile titolare. Molto si capirà quando si tratterà di sciogliere la comproprietà: se sarà la Juve ad assicurarsi anche l’altra metà del giocatore, dovrà farlo presumibilmente sborsando una cifra che poi non giustificherebbe un suo scarso utilizzo.

Se invece fosse il Parma a prendersi tutto il suo cartellino, il senso potrebbe essere che dietro il club emiliano c’è un altro grande club, magari la prossima destinazione della ‘Formica atomica’.

Altra situazione intricata è quella che riguarda Mauricio Isla, il centrocampista  cileno dell’Udinese che ha dovuto saltare l’ultima fase della stagione per infortunio. Nonostante questo inconveniente, Isla è sempre molto apprezzato e, tra le società più determinante ad acquisirlo, c’è anche l’Inter di Stramaccioni e Moratti.

Durante la festa per la conquista del terzo posto, il cileno ha rassicurato i tifosi dell’Udinese affermando che è ancora un bianconero e che sarà la società a dover decidere. Una mossa più che altro di facciata, perché l’interessamento dell’Inter è forte e Isla sarebbe tutto fuorchè scontento di indossare la maglia nerazzurra.

Situazione di stallo anche per Maxi Lopez, ceduto in prestito con diritto di riscatto dal Catania al Milan. I rossoneri devono decidere come comportarsi con Ibrahimovic e quali altre mosse compiere sul fronte attaccanti, così l’argentino, proprio come accaduto a stagione in corso, sarà tenuto in attesa di comunicazione aspettando una telefonata dei dirigenti milanisti.

Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply