Sport News – SportH24 » Nuoto » Nuoto: tre medaglie e tanti record azzurri agli Europei

Nuoto: tre medaglie e tanti record azzurri agli Europei

by admin on lunedì, maggio 21st, 2012

E’ iniziata con il piede giusto l’avventura del nuoto italiano agli Europei in vasca lunga di Eindhoven, ultimo test internazionale prima delle Olimpiadi di Londra.

Dopo il buon bilancio nei tuffi, con l’oro di Cagnotto-Dallapè nel sincro e gli argenti della stessa Cagnotto nel trampolino da 1 metro e di Noemi Batki nella piattaforma, la prima giornata del nuoto fra le corsie ha regalato subito tre medaglie e ben dodici accessi in finale, segno di un movimento che sta attraversando un buon momento di forma e che propone molti ragazzi interessanti.

Partiamo dalle medaglie e celebriamo quella individuale di Samuel Pizzetti che ha concluso al terzo posto la gara dei 400 metri stile libero. La gara è stata molto serrata e il verdetto finale è arrivato per questione di centesimi: oro al tedesco Biedermann con 3’47”84, argento per l’ungherese Kis con 3’48”09 e bronzo al nostro atleta che ha toccato la piastra d’arrivo in 3’48”66. In finale c’era anche Gabriele Detti che ha centrato un più che onorevole sesto posto con un crono sotto i 3’52”.

La medaglia più pregiata (come colore) ce l’hanno portato i quattro moschettieri della staffetta veloce maschile, preceduti solamente dalla Francia al termine di un bellissimo duello che, con Luca Dotto, avrebbe potuto avere ben altro esito: Rolla, Orsi e Santucci hanno lanciato benissimo il capitano Filippo magnini che, nuotando sotto i 48” lanciati, ha garantito all’Italia l’argento davanti alla fortissima Russia.

Splendido bronzo anche per la 4×100 stile libero femminile (Mizzau, Pellegrini, Buratto, Ferraioli) che, in un colpo solo, ha portato in dote la medaglia, il record italiano con 3’39”84 e il primato personale in prima frazione (l’unica valida per i record personali) di Alice Mizzau con 55”14. In batteria c’era stato il personale anche di Erica Buratto con 55”86.

Altri primati personali sono arrivati da Ilaria Bianchi nei 50 farfalla che si è migliorata ben due volte, prima in batteria (26”80) e poi in semifinale (26”65), centrando la finale insieme a Silvia Di Pietro, Piero Codia (23”84 nella semifinale dei 50 farfalla) e Gianluca Maglia nella prima frazione della batteria della 4×100 (49”66).

Domani in finale anche Mirco Di Tora nei 100 dorso, Fabio Scozzoli e Mattia Pesce nei 100 dorso, Alessia Filippi nei 200 dorso.

Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply