Sport News – SportH24 » Paralimpiadi » Paralimpiadi: Zanardi è ancora d’oro, splendida Oxana Corso

Paralimpiadi: Zanardi è ancora d’oro, splendida Oxana Corso

by admin on venerdì, settembre 7th, 2012

Il campione olimpico è ancora lui. Il più veloce è ancora lui. Dopo la cronometro anche la gara in linea, per dimostrare che non c’è storia, che quando si ha la velocità nel sangue non sono le gambe a fare la differenza. E’ la testa che distingue i campioni dagli altri e, in questo, non ci sono tanti fuoriclasse come Alex Zanardi. Aveva portato l’Italia sul gradino più alto del podio delle Paralimpiadi di Londra nella corsa contro il tempo della handbike, respirando quell’aria di Brands Hatch che gli ha ricordato la velocità della Formula Uno e di tutte le categorie motoristiche di cui è stato protagonista.

Dicevamo della grande abilità nel gestire le gare: Zanardi ha corso con gli altri per una parte dei 64 km previsti dalla prova riservata alla sua categoria, poi ha cercato di allungare ma i rivali gli hanno risposto prontamente e così ha pensato bene di aspettare, di rimanere tranquillo e giocarsi ogni speranza in volata.

Com’è andata a finire? Ovviamente con le note dell’inno tricolore e con una dedica speciale da fare al figlio Nicolò che proprio oggi ha compiuto 14 anni.

Un pensiero è stato rivolto anche a chi, come Fabrizio Macchi, le Paralimpiadi le sta guardando da casa, fermato a causa del suo presunto coinvolgimento (tutto da provare) in storie di doping. Zanardi non è certo il tipo che le manda a dire (pochi giorni fa si è augurato che anche l’Italia possa un giorno organizzare le Paralimpiadi, anche se non c’è grande attenzione per i portatori di handicap), ma ben vengano personaggi come lui, e non solo per le medaglie.

La giornata ha portato un altro podio alla sirena Cecilia Camellini, stavolta nei 400 stile libero, cui si è aggiunto un altro argento di Oxana Corso (nella foto) nei 100 metri piani categoria T35, e il bronzo di Vittorio Podestà nella prova di handbike categoria H2. L’Italia paralimpica sta chiudendo con il botto lla sua avventura londinese e non possiamo che gioire per i suoi successi.

Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply