Sport News – SportH24 » Basket NBA » Playoff NBA: colpaccio Boston che sale 3-2 nella serie con Miami

Playoff NBA: colpaccio Boston che sale 3-2 nella serie con Miami

by admin on mercoledì, giugno 6th, 2012

Il grande sceneggiatore di questi playoff NBA soffre evidentemente di mancanza di originalità. Ha stabilito un copione per la serie finale della Western Conference e lo sta ripetendo, senza differenze, anche ad Est; tra Miami e Boston è successo finora la stessa cosa accaduta ad Ovest tra Oklahoma City e San Antonio, compresa la vittoria esterna di gara cinque che ha interrotto una striscia aperta di quattro successi andati ai team che giocavano in casa.

Se nella Western il match ball ce l’hanno, a sorpresa, i Thunder, ancor più sorprendente è forse ciò che sta accadendo ad Est, dove Boston è andata a vincere sul parquet degli Heat per 94-90 ed ora conduce 3-2 nella serie. Proprio nel giorno in cui gli Heat hanno ritrovato Chris Bosh (9 punti e 7 rimbalzi, ma una condizione ovviamente non la meglio), la gara sembrava incanalarsi bene per il quintetto della Florida che, trascinato da LeBron James (30 punti e 13 rimbalzi alla fine), si è portato avanti anche di dodici lunghezze (38-26) nel corso della seconda frazione.

Boston, con un Rajon Rondo moto impreciso al tiro, ha trovato invece un eccellente Kevin Garnett, sia in attacco (26 punti) che in difesa (11 rimbalzi), ed è riuscita a tornare a contatto grazie anche alla buona vena dal perimetro di Pietrus. Nuovo allungo Miami nel terzo periodo con Wade (27 punti) e nuova rimonta biancoverde, ma questa volta i Celtics hanno fatto ancora di più e, grazie ad un break di 15-1 per concludere la terza frazione, si sono portati avanti dimostrando di non avere alcuna intenzione di darsi per vinti.

Il quarto periodo è stato combattutissimo, Miami ha preso nuovamente la testa, è salita 78-72 quando c’è stata forse l’azione decisiva del match: su un pallone sporco, Rondo ha inventato un assist schiaffeggiato a vantaggio di Pietrus che ha segnato la tripa del -3. La battaglia è proseguita tra canestri e stoppate incredibili (soprattutto una di Garnett a James) e si è entrati nell’ultimo minuto con il punteggio ancora in bilico.

La tripla determinate l’ha segnata Pierce (19 per lui) che ha zittito tutti i tifosi di Miami mentre l’ultimo, disperato tentativo di riavvicinamento firmato Wade si è spento sul primo ferro. Ora i Celtics hanno il match point interno ma gli Heat, con qualche minuto in più nelle gambe per Bosh, fanno sempre paura.



Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply