Sport News – SportH24 » Basket NBA » Playoff NBA: Impresa Philadelphia a Boston, Lakers travolti dai Thunder

Playoff NBA: Impresa Philadelphia a Boston, Lakers travolti dai Thunder

by admin on martedì, maggio 15th, 2012

Una vittoria ampiamente prevista ed una sorprendente, per certi versi storica, in una serie che ha già regalato due finali al fotofinish e due risultati con il minimo scarto.

Chiusi tutti i quarti di finale, ormai i playoff NBA sono dedicati a pieno regime alle semifinali e si gioca sia ad Ovest che a Est. Iniziamo proprio da questa conference, in cui Boston e Philadelphia stanno dando vita ad una serie incredibile; dopo il successo di un punto dei Celtics in gara uno, c’è stata la risposta sempre di un punto, dei 76ers nella seconda sfida, chiusa 82-81 per Phila che ora può tornare a casa propria (dove ha rifilato tre sconfitte a Chicago) per prendere un bel vantaggio nella serie. Gara equilibrata e dominata dalle difese, con pochi canestri e tanta battaglia in pieno stile playoff: a differenza di gara uno, però, questa volta Phila conduce quasi sempre nel punteggio, raggiunge la doppia cifra di margine nel terzo periodo con Holiday e Iguodala (nella foto) ma poi si vede riavvicinare a addirittura scavalcare dai Celtics. Coach Rivers non ha il miglior Pierce ma trova buoni canestri da Allen (top scorer con 17) e Garnett (15 con 12 rimbalzi), mentre Rondo si fa vedere più per gli assist che per i punti. Dopo il sorpasso di Boston, i 76ers replicano con un ottimo Evan Turner ma la gara si decide a pochi secondi dalla fine, quando viene sanzionato un fallo in attacco a Garnett con 19” da giocare e i biancoverdi a -3. Philadelphia torna quindi a vincere a Boston dopo 30 anni ed ora sogna davvero una finale contro Miami, impensabile per come stava la squadra sul finire della stagione regolare.

Ad Ovest si sapeva che i Los Angeles Lakers avrebbero pagato le fatiche della serie con Denver, soprattutto perché dall’altra parte c’erano degli Oklahoma City Thunder freschi e in gran forma. Inevitabile dunque che gara uno sia finita nettamente nelle mani dei padroni di casa, con un punteggio (119-90) che non ammette repliche ma che non deve far pensare ad una serie già decisa. Il +29 è frutto della diversa intensità messa in campo dalla coppia Durant-Westbrook (52 punti in due) e da Harden che, per la prima volta, ritrovava Metta World Peace dopo la discussa gomitata che l’ala gialloviola gli aveva rifilato e che aveva pagato con sette gare di squalifica. Dopo un avvio positivo con Bryant e Bynum (20 punti ciascuno alla fine), i Lakers crollano e la partita è sostanzialmente chiusa già alla pausa di metà gara; meglio risparmiare le forze, recuperare energie e pensare a gara due, che tutti si aspettano ben più equilibrata e insidiosa per i Thunder.



Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply