Sport News – SportH24 » Basket NBA » Playoff NBA: Oklahoma City batte gli imbattibili Spurs

Playoff NBA: Oklahoma City batte gli imbattibili Spurs

by admin on venerdì, giugno 1st, 2012

Si è fermata a quota venti la striscia di successi consecutivi dei San Antonio Spurs. Gli ‘Speroni’ texani, dopo aver stabilito il record, sono caduti per mano degli Oklahoma City Thunder che, grazie a questa vittoria, hanno rimesso in piedi la serie finale della Western Conference nella NBA. La formazione di coach Brooks non si è limitata a vincere, lo ha fatto in maniera netta (102-82) e chiudendo i conti già dopo tre periodi, facendo vedere che l’unica chiave possibile per battere i favoriti è aggredirli e difendere in modo perfetto.

Ecco perché si può dire che il migliore in campo sia stato l’ex Biella Thabo Sefolosha (nella foto), 19 punti a referto ma soprattutto una difesa clamorosa su Parker, pericolo pubblico numero uno per i Thunder vista la sua capacità di innescare i compagni e di finalizzare in prima persona.

Altra chiave è stata la capacità, grazie allo stesso Sefolosha e ad Ibaka, di trovare alternative al trio Durant-Harden-Westbrook che, malgrado quasi 90 punti a referto, non era bastato per vincere gara due a San Antonio. Gli Spurs, con il 40% dal campo, 21 palle perse e il divieto di segnare in area, non sono riusciti a mettere la partita sui binari a loro più favorevoli, i loro leader, in particolare Duncan e Ginobili, hanno disputato una gara sotto tono e le riserve, questa volta, non sono state in grado di fare anche la loro parte, con le uniche eccezioni di Stephen Jackson e Dajuan Blair.

Eppure il match non era iniziato male per la truppa di Gregg Popovich che, grazie a Parker e Duncan, aveva chiuso il primo periodo avanti 24-22; i dodici minuti successivi sono stati però tutti per i Thunder, con un parziale di 32-17 che la dice lunga sull’ottima produzione offensiva dei padroni di casa e sulle difficoltà in attacco di San Antonio. Nel terzo periodo è proseguito il monologo di Oklahoma City, volata oltre il +20 con Durant (22 punti) e la difesa, in grado di tenere ancora sotto i 20 punti segnati gli Spurs.

Con la gara ormai compromessa, Popovich ha richiamato in panchina i big dando spazio alle riserve. La serie, infatti, si allunga e c’è bisogno di recuperare le energie per provare a portare a casa gara quattro e giocarsi il primo match point in Texas.



Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply