Sport News – SportH24 » Basket NBA » Playoff NBA: Rondo da record non basta ai Celtics, Miami va sul 2-0

Playoff NBA: Rondo da record non basta ai Celtics, Miami va sul 2-0

by admin on giovedì, maggio 31st, 2012

Nei playoff NBA nessun giocatore aveva mai segnato 44 punti, catturato 8 rimbalzi e smazzato 10 assist nella stessa partita. Non lo aveva mai fatto nessuno prima di Rajon Rondo, il play dei Boston Celtics (nella foto) che è stato autore di una prestazione maiuscola sul parquet di Miami nel secondo atto della serie di finale della Eastern Conference. Ma la cosa incredibile è che la sua prova non è bastata a vincere; già perché gli Heat, trascinati da LeBron James e Dwyane Wade, hanno vinto 115-111 dopo un tempo supplementare e si sono portati sul 2-0 nella serie, cancellando un ottimo avvio di gara dei Celtics e annullando la super nottata di Rondo.
Boston, trascinato dal suo play e da capitan Pierce, ha avuto uno scatto migliore dai nastri di partenza, a differenza di quanto accaduto in gara 1, ed è riuscito a raggiungere anche il +15 in avvio di seconda frazione, agevolato anche da qualche errore di Wade che, nei primi 24 minuti, si è limitato ad un 1/6 dal campo e non ha lasciato traccia. Ci ha pensato James a tenere in piedi la squadra della Florida che, miracolosamente, è rientrata negli spogliatoi in ritardo di sole sette lunghezze. Proprio in questo divario minimo va ricercata la colpa maggiore di Boston che non ha saputo approfittare degli errori avversari per chiudere i conti; quando Miami ha iniziato ad alzare i ritmi nella terza frazione, per Boston la gara si è fatta difficilissima, Wade ha propiziato un break di 12-0 che ha dato il +7 ai padroni di casa e c’è voluto un Rondo da record per non far affondare i Celtics.
Il play, letteralmente indemoniato, ha suonato la carica nell’ultimo quarto, portando i suoi anche al +5 a meno di quattro minuti dalla sirena, ben coadiuvato dalla difesa che ha propiziato qualche possesso importante. Il finale è stato avvincente: Wade ha fatto commettere il sesto fallo a Pierce ma ha sbagliato i due liberi del +5, Allen ha ritrovato il suo tiro da tre punti per la parità e James ha sbagliato per due volte il canestro della vittoria, rinviando tutto all’overtime. Senza Pierce (21 punti) e con altri giocatori in ombra, Boston ha potuto contare solo su Rondo nei cinque minuti extra (tutti suoi i 12 punti biancoverdi) ma non è bastato per contrastare la voglia di vincere di Miami che, con James (34 punti, 10 rimbalzi e 7 assist) e Wade (23 punti e il gioco da tre punti decisivo) oltre ad un ottimo Chalmers (22), ha chiuso in suo favore ed ora può andare a Boston forte di un vantaggio già interessante nella serie.


Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply