Sport News – SportH24 » Calcio » Posticipi serie A: sorprese Bologna e Novara

Posticipi serie A: sorprese Bologna e Novara

by admin on domenica, marzo 11th, 2012

La vera vincitrice dei posticipi della domenica è sicuramente la Juventus: dopo il pareggio pomeridiano contro il Genoa, cui sono seguite molte polemiche e un silenzio stampa che la dice lunga sul nervosismo dei bianconeri nei confronti degli arbitri, la squadra di Conte rischiava di vedersi avvicinare pericolosamente da Lazio e Udinese che, in lotta tra loro per il terzo ed ultimo posto utile in chiave Champions, avrebbero potuto far sentire il loro fiato sul collo all’undici torinese.

I posticipi hanno invece raccontato un’altra storia e non si sa se è più pesante il ko interno della Lazio (classica sbornia post vittoria nel derby?) contro un Bologna comunque in palla o la sconfitta dell’Udinese contro un Novara che ha già più di un piede in serie B, anche se aveva appena riabbracciato il tecnico Tesser e le motivazioni erano molto alte.

La Lazio è incappata in una serata in cui è andato tutto storto, non solo per la sconfitta ma anche perchè ha dovuto giocare gran parte del secondo tempo in nove dopo che erano stati espulsi Matuzalem per una manata e Gonzales per fallo da ultimo uomo. Il Bologna si era portato in vantaggio con Portanova in mischia, poi aveva trovato il raddoppio sempre nel primo tempo con Diamanti (nella foto), in grado di infilare il pallone da 35 metri nella porta lasciata sguarnita da Marchetti in uscita. Una clamorosa autorete di Rubin aveva rimesso in piedi la Lazio, già in dieci uomini ma sulla punizione seguente al fallo da espulsione di Gonzales è arrivata la rete di Khrin che ha chiuso i conti, regalando tre punti d’oro ai felsinei di mister Pioli che hanno scavalcato molte squadre nella zona centrale della classifica.

A Novara le emozioni sono state forse di meno, ma i piemontesi, la cui salvezza è appesa ad un filo di speranza molto sottile, sono stati bravi a trovare la via del gol con Jeda e ad imbrigliare la manovra di un’Udinese lontana parente delle versioni più brillanti di quest’anno. La squadra di Guidolin, alle prese con troppe assenze di peso, aveva anche realizzato il gol del pareggio con Danilo ma l’arbitro ha annullato per un fuorigioco che in realtà non c’era.

Neanche un punto, quindi, per biancocelesti e bianconeri, con il Napoli che ha agganciato i friulani al quarto posto e la Juve che, pure se in silenzio stampa, avrà almeno tirato ujn sospiro di sollievo pensando che questa domenica, non certo soddisfacente, non è stata poi nemmeno così male.

Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply