Sport News – SportH24 » Rugby » Rugby, a novembre sbarcano All Blacks e Australia

Rugby, a novembre sbarcano All Blacks e Australia

by admin on martedì, marzo 27th, 2012

Dopo il Sei Nazioni, chiuso con il successo sulla Scozia che ha evitato il ‘cucchiaio di legno’, l’Italia del rugby pensa già alla doppia stagione dei test match, le amichevoli internazionali che servono anche a definire il ranking in vista delle manifestazioni ufficiali.

A giugno la nostra squadra guidata da Brunel partirà non verso sud-est, dove l’attenderebbero Nuova Zelanda, Australia e le isole del Pacifico, e nemmeno verso sud in direzione Sudafrica; gli Azzurri prenderanno invece il volo verso Ovest, per un trittico di impegni contro Argentina, Canada e Stati Uniti. Si comincia il 9 giugno contro i Pumas argentini, certamente la sfida più impegnativa e una specie di derby per noi, dal momento che sono tanti i giocatori azzurri (bastano i nomi di Castrogiovanni e Parisse?) di origine sudamericana. Il 15 giugno nuovo test match in Canada e il 23 chiusura della tournèe negli Stati Uniti, affrontando due avversarie di buon livello ma non certo delle superpotenze della palla ovale.

I fuochi d’artificio arriveranno però a novembre, quando saremo noi, come da tradizione, ad ospitare le formazioni dell’emisfero sud che raggiungeranno l’Europa per affrontare in amichevole i team del Sei Nazioni. La data che tutti gli appassionati si sono segnati sul calendario è quella del 17 novembre, quando l’Italia affronterà gli All Blacks della Nuova Zelanda; sì, avete capito bene, proprio i maestri di questo sport, tornati a vincere i Mondiali lo scorso anno, in casa, di fronte al proprio pubblico.

Dove si giocherà? Bella domanda…la sede scelta inizialmente era Milano, città che ha già ospitato la Nuova Zelanda regalando un pienone incredibile a San Siro e che, tramite l’amministrazione comunale, aveva iniziato a muoversi per coprire l’evento sotto il profilo finanziario. Usiamo il condizionale perché pare che l’Inter abbia posto un veto sull’utilizzo dello stadio a pochi giorni dalle Coppe Europee e con la necessità di rizollare il terreno di gioco, così la Federazione avrebbe deciso di ‘ripiegare’ su Roma, dove lo Stadio Olimpico sarebbe felicissimo di vedere dal vivo la squadra numero uno al mondo (nel video la ‘Haka’ degli All Blacks nella gara di due anni fa a San Siro).

Nei prossimi giorni ci saranno certamente comunicazioni ufficiali al riguardo, mentre è già sicuro che il test match contro l’Australia, altra super potenza del rugby, si giocherà a Bologna il 10 novembre e la gara di chiusura del trittico, contro Tonga, è quella più in bilico. C’è stata la candidatura di Reggio Calabria che voleva un match della Nazionale al sud ma, se gli All Blacks dovessero spostarsi a Roma, è probabile che il test match con Tonga si disputerebbe a Torino.


Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply