Sport News – SportH24 » Calcio » Sospesa Panathinaikos-Olympiakos: guerriglia allo stadio

Sospesa Panathinaikos-Olympiakos: guerriglia allo stadio

by admin on lunedì, marzo 19th, 2012

Almeno venti feriti tra le forze dell’ordine, cinquanta arresti, interventi in sequenza dei pompieri per spegnere focolai appiccati in diversi punti. Non è un bollettino di guerra ma la fredda cronaca dell’ennesimo derby turbolento tra Panathinaikos e Olympiakos Pireo, una sida che, complice la presenza delle polisportive, si ripete in molte discipline ed è sempre causa di tanta tensione.

Questa volta la guerriglia si è svolta allo stadio di Oaka, in occasione della sfida di calcio che metteva di fronte i verdi del ‘Pana’ e i biancorossi del Pireo. La gara è stata interrotta due volte e poi definitivamente sospesa a causa degli episodi di violenza scatenati dai tifosi di casa (quelli del Panathinaikos) quando la loro squadra si trovava sotto per 1-0 a causa della rete segnata al 6’ della ripresa da Djamel Abdoun.

Tre automezzi dei pompieri sono entrati nello stadio per spegnere le fiamme da supporter del Panathinaikos, poi la partita è ripresa e l’arbitro ha cercato di portarla fino al triplice fischio ma si è arreso quando mancavano nove minuti alla fine ed il risultato era ancora di 1-0 per gli ospiti. Impossibile proseguire dopo che i tifosi avevano lanciato razzi, petardi, fumogeni e bottiglie incendiarie contro la polizia, il tutto in un clima di guerra e non di sport. L’esplosione di diverse molotov vicino al terreno di gioco ha indotto l’arbitro Anastasio Kakos a mandare anticipatamente le squadre negli spogliatoi; sono state sequestrate altre dieci bottiglie incendiarie, due coltelli, razzi e fuochi d’artificio proibiti. Proprio come in una guerra. Ecco uno dei video girati ieri sera allo stadio Oaka dai tifosi.



Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply