Sport News – SportH24 » Tennis » Tennis, clamoroso a Wimbledon: Nadal fuori al 2° turno!!

Tennis, clamoroso a Wimbledon: Nadal fuori al 2° turno!!

by admin on giovedì, giugno 28th, 2012

Clamoroso. Incredibile. Certamente una delle sorprese più grandi della storia del torneo.

Wimbledon perde uno dei suoi favoriti, forse il Favorito con la ‘F’ maiuscola, e lo fa nel modo più impossibile da pronosticare. Rafael Nadal, opposto ad uno sconosciuto come il ceco Lukas Rosol (nella foto), è stato battuto in cinque set dopo una gara piena di colpi di scena che ha messo in mostra le qualità di un ragazzo classificato oltre la posizione numero cento ed ha incredibilmente mandato a casa la testa di serie numero due che voleva ripetere la finale dello scorso anno e, perché no, fare ancora meglio.

Nadal aveva vinto il primo set al tie-break e tutto lasciava credere che lo spagnolo, dopo questa iniziale sofferenza, avrebbe poi preso il largo. Lo diceva la differenza di qualità tra i due giocatori, lo diceva la diversa consistenza, insomma sembrava un copione già scritto.

Invece è successo l’incredibile, perché Rosol ha giocato ogni punto prendendosi il massimo dei rischi, come è giusto fare quando di fronte c’è un avversario molto più forte. Servizio potente, risposte aggressive, dritto micidiale: Nadal ha preso coscienza pian piano della difficoltà dell’incontro ed ha tentato di affidarsi alle sue armi di grinta e volontà. Ha ceduto secondo e terzo set per 6-4, ha reagito con coraggio nel quarto, vinto per 6-2, ma nel quinto ha incassato presto un break che non ha più potuto recuperare. Ingiocabile sul suo servizio, Rosol non ha mai dato una chance a Nadal che ha dovuto alzare bandiera bianca di fronte ai 20 aces dell’avversario.

A questo punto nella parte bassa del tabellone si è aperta una voragine e ad approfittarne potrebbe essere il beniamino di casa Murray, eterno incompiuto, oppure qualche outsider. O magari Rosol se saprà dimostrare che questo trionfo non è frutto del caso e confermarsi su livelli che non aveva mai espresso prima.

Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply