Sport News – SportH24 » Tennis » Tennis Internazionali: titoli a Sharapova e Errani-Vinci

Tennis Internazionali: titoli a Sharapova e Errani-Vinci

by admin on lunedì, maggio 21st, 2012

La tormentata (per il clima) domenica romana alla fine ha emesso alcuni verdetti, ma ha rinviato al lunedì quello più atteso. Maria Sharapova si è confermata regina della terra battuta (e bagnata) di Roma, superando in una finale combattutissima la cinese Na Li con il punteggio di 4-6 6-4 7-6, mentre l’Italia ha potuto esultare per l’ennesimo trionfo stagionale in doppio di Sara Errana e Roberta Vinci, brave a chiudere in due set contro le russe Vesnina e Makarova in un match che poteva diventare complicato. Rafa Nadal e Novak Djokovic, invece, dovranno aspettare per stabilire se sarà ancora il serbo a trionfare o se ci sarà la rivincita dello spagnolo: tra la delusione generale degli spettatori (che hanno lanciato bottiglie in campo e gridato ‘buffoni’ e questo è uno spettacolo che avremmo volentieri evitato di vedere), il match è stato rinviato e dovrà essere recuperato nella giornata di lunedì.

In ordine di tempo la prima sfida è stata quella del doppio femminile, con le azzurre impegnate a cercare un altro trionfo nel loro splendido 2012 che porta alle Olimpiadi di Londra e che le ha viste anche in finale agli Australian Open. Primo set equilibrato fino al 2-2, a suon di break, poi l’allungo grazie alla solidità di Sara Errani e alla classe nel gioco di volo di Roberta Vinci. Le russe Vesnina e Makarova sono sembrate solo potenti, e per questo saranno pericolose sull’erba del torneo olimpico, ma nel secondo set sono salite di livello e il match si è fatto più combattuto. Le nostre portacolori hanno incassato il break del 4-2 ma la reazione è stata da grandi giocatrici, con l’immediata risposta e il punteggio che è tornato in parità. Il break decisivo è arrivato sul 5-5, a quel punto Errani e Vinci non si sono più voltate indietro, chiudendo fra il tripudio del pubblico e l’inevitabile bagno di champagne.

La finale del singolare femminile è stata ancora più emozionante, pur se spezzettata dalle interruzioni causa pioggia. Per oltre un’ora è stata la cinese Na Li a dominare, ricordando a tutti perché partirà al Roland Garros da campionessa uscente: sul 6-4 4-0 è apparso chiaro a tutti che il match era ormai in mano all’asiatica, facilitata da una Sharapova quasi irriconoscibile. Poi, come spesso accade nel tennis femminile, qualcosa è cambiato improvvisamente e sono arrivati sei giochi consecutivi della bella russa che ha portato a casa il secondo parziale, dando il via ad un match completamente diverso che è durato fino al 4-1 Sharapova del terzo set. Ennesimo cambio di sceneggiatura e nuovo ribaltone, con Na Li in grande rimonta e il pubblico soddisfatto per le emozioni proposte: sul 6-5 in proprio favore, la Sharapova ha dovuto fronteggiare addirittura un match point ma l’ha annullato, ha trascinato l’incontro al tie-break ed ha poi dovuto aspettare oltre due ore prima di giocarlo.

Lo stop per pioggia ha obbligato le due atlete a tornare negli spogliatoi e, quando le nubi hanno concesso un attimo di tregua, si è giocato quel gioco decisivo (per dirla alla francese) che restava ancora in sospeso. La campionessa uscente del Foro Italico è stata più brava della Li a rimettersi in moto ed ha bissato la vittoria del 2011, mostrando tutta la sua felicità.

Sembrava tutto pronto per la finale maschile tra Nadal e Djokovic ma alle 20, in un vociare di sirene per la finale di Coppa Italia di calcio ormai alle porte, il supervisor Atp Thomas Carlberg ha deciso che non c’erano le condizioni per giocare ed ha rinviato il match, tra la delusione di molti e l’intemperanza di pochi che hanno manifestato con la voce e con le bottigliette il proprio disappunto.

Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply