Sport News – SportH24 » Basket » Toti lascia la Virtus Roma: il basket capitolino rischia di sparire

Toti lascia la Virtus Roma: il basket capitolino rischia di sparire

by admin on venerdì, maggio 4th, 2012

Poche parole che hanno confermato un sospetto diventato, giorno dopo giorno, una certezza: Claudio Toti non sarà più il proprietario della Virtus Roma basket e la notizia, annunciata oggi in un’affollata conferenza stampa, ha avuto l’effetto di una doccia gelata sulla schiena degli appassionati di pallacanestro nella Capitale.

”Io non gestivo un’azienda, ma un amore per una squadra. Roma ora deve mirare a un futuro importante che io non sono più in grado di garantire perché gli investimenti necessari sono molto alti”. Così l’annuncio fatto nel mese di gennaio, che a qualcuno poteva sembrare una provocazione per cercare di coinvolgere altri imprenditori romani e portarli nel mondo della palla a spicchi, è stato confermato oggi.

Il problema grosso, ribadito dallo stesso Toti, è che nessuno si è fatto avanti per rilevare la Virtus e il rischio della scomparsa è tangibile. L’imprenditore si è però detto costretto a ripensare il suo impegno nel basket, dal momento che il settore edilizio è in grossa difficoltà e la crisi costringe sempre più aziende a licenziare i dipendenti.

Toti ha anche ripercorso i suoi dieci anni di presidenza, i momenti piacevoli, con Roma tornata ad altissimi livelli dopo l’epopea del Messaggero negli anni ’90, e quelli brutti, degli investimenti non suffragati dai risultati e dei problemi legati alla disponibilità dell’impianto.

C’è semmai una domanda che aleggia nel mondo della pallacanestro: ce la farà un movimento tutt’altro che in salute a resistere al colpo di perdere, nello tesso anno, sia Toti che Benetton?

Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply