Sport News – SportH24 » Olimpiadi » Vergogna olimpica: Cammarelle privato dell’oro da un verdetto ridicolo

Vergogna olimpica: Cammarelle privato dell’oro da un verdetto ridicolo

by admin on domenica, agosto 12th, 2012

La prima ripresa sembra di sostanziale studio con qualche buon colpo del nostro campione ma anche rapide reazioni di Joshua; il finale però è tutto del milanese che colpisce a ripetizione l’avversario sia con il destro che con il sinistro. Dovrebbe essere in vantaggio nettamente ma i giudici, in particolare un americano, fanno finta di niente e concedono al nostro alfiere la miseria di una lunghezza di margine sul 6-5. Semplicemente ridicolo e scandaloso, ma era prevedibile.

Più statico il secondo round ma Cammarelle sa che deve dominare se vuole vincere e ci prova, chiudendo spesso Joshua alle corde. I suoi colpi sono tanti e precisi e, come al solito, vengono segnalati solo in parte mentre ogni sospiro del britannico diventa un punto. L’azzurro è comunque avanti 13-10 quando manca appena una ripresa e il padrone di casa cerca di mettere a frutto la sua giovane età per un forcing finale.

Il match diventa bagarre assoluta, Cammarelle non si scompone più di tanto nei primi due minuti e risponde all’aggressività di Joshua con l’esperienza e la capacità di anticipare l’avversario. Dovrebbe essere oro ma occorre attendere il verdetto dei giudici che, se non si fosse capito, sono schierati apertamente per il padrone di casa.

E in effetti  è così, il punteggio finale è 18-18 e Joshua viene premiato per il maggior numero di colpi (ma quali??) da una giuria composta da David Llaurado (Stati Uniti), Jones Kennedy (Brasile), Dexin Wang (Cina), Trueba Del Puerto (Cuba) e Rakhymzhan Rysbayev (Kazakhstan).

Una vergogna olimpica assoluta, degna degli scandali di Seoul 1988 quando si scoprì in seguito che i giudici erano stati corrotti dal comitato olimpico asiatico con regalini e quant’altro. Sarà andata così anche stavolta? Resta il sapore amaro di un’ingiustizia palese che chi ama la boxe non può che condannare!!

La delegazione italiana ha presentato ricorso con il riconteggio dei voti, ma difficilmente verrà accolto sconfessando la truffa andata in scena…

Share on Facebook
Share on Twitter

Leave a Reply